chimica-online.it

Dacite

Che cos'è la dacite?

La dacite è una roccia eruttiva di medio-alta acidità, la cui composizione corrisponde a quella di una granodiorite o di una tonalite di cui rappresenta la facies effusiva neovulcanica, cioè di età cenozoica o quaternaria.

Ha colore tra il grigio e il bluastro.

Composizione mineralogica della dacite

La composizione mineralogica della dacite è data, per la frazione sialica, da plagioclasio non molto sodico (oligoclasico-andesinico) e da quarzo, mentre i costituenti ferromagnesiaci sono rappresentati in prevalenza da biotite (mica nera) e anfiboli (orneblenda bruna), spesso fortemente riassorbiti e corrosi dal magma durante la fase di effusione e in rapporto quantitativo variabile.

Raramente può esserci anche del pirosseno di tipo diopsidico o, ancor più raro, il pirosseno rombico.

dacite

Dacite.

Luoghi di ritrovamento

La dacite è una roccia particolarmente diffuse nell'isola di Caprera, nell'isola della Maddalena, nelle isole dell'Egeo, a Vulcano e nelle cordigliere dell'America settentrionale e meridionale.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

andalusite (un silicato di alluminio)

arenaria (rocce sedimentarie)

anfibolite (roccia metamorfica)

argilla (roccia sedimentaria)

black shale (roccia sedimentaria a composizione argillosa)

calcarenite (particolare tipo di roccia clastica)

Studia con noi