chimica-online.it

Calcopirite

Caratteristiche e proprietà della calcopirite

La calcopirite è un minerale, un solfuro di rame e ferro di formula cristallochimica CuFeS2.

E' il più importante minerale di rame per abbondanza e diffusione con un contenuto del 34,5% in rame e del 30,5% in ferro; nel minerale sono inoltre solitamente presenti anche piccole quantità di argento e oro.

Ha durezza nella scala di Mohs pari a 3,5-4 e densità di 4,2 g/cm3.

Aspetto cristallino e giacitura

La calcopirite cristallizza nel sistema tetragonale con abito bisfenoidale, anche se a prima vista i cristalli sembrano tetraedrici.

I cristalli hanno colore giallo ottone e lucentezza metallica, spesso con iridescenze vivaci.

Calcopirite.

Dalla pirite si distingue sia per la minore durezza sia perchè colora la fiamma del becco Bunsen in verde (per la presenza del rame). A tal proposito si veda: saggi alla fiamma.

Si rinviene in masse cristalline compatte o in forma di impregnazione entro rocce eruttive basiche, oppure in filoni, accompagnata da pirite e da altri solfuri e solfosali di piombo, zinco e argento.

Caratteristiche cristallografiche

Formula cristallografica: CuFeS2

Sistema cristallino: tetragonale

Classe di simmetria: scalenoedrica

Costanti cristallografiche: a0 = 5,25 ; c0 = 10,32

Luoghi di ritrovamento

Importanti sono le cristallizzazioni che provengono dalla Sassonia e dal Giappone mentre, per quanto riguarda l'Italia, dalla miniera del Bottino nelle Alpi Apuane.

Importanti giacimenti di calcopirite sono quelli della Spagna meridionale, della Svezia, del Canada, dell'Arizona e del Tennessee.

Impieghi della calcopirite

La calcopirite è largamente impiegata per la produzione di rame. Basti pensare che l'80% del rame prodotto viene estratto da questo minerale.

Ti potrebbe interessare

  • bornite (minerale del rame, come la calcopirite)
  • bournotite (minerale spesso associato alla calcopirite)

Studia con noi