chimica-online.it

Aragonite

Caratteristiche e proprietà dell'aragonite

L'aragonite è un minerale costituito da carbonato di calcio (CaCO3) che presenta una struttura diversa dalla calcite e dalla vaterite (che sono le altre forme polimorfe del CaCO3). Piombo e stronzio possono spesso sostituire, quali elementi vicarianti, una parte del calcio nel reticolo cristallino.

L'aragonite cristallizza nel sistema rombico e generalmente si presenta in cristalli prismatici allungati (spesso riuniti in trigeminati che danno una pseudosimmetria esagonale incolori) con lucentezza vitrea.

Presenta una durezza nella scala di Mohs pari a 3,5-4 e la sua densità è di 2,95 g/cm3.

aragonite

Gruppo di cristalli prismatici di aragonite a simmetria pseudoesagonale.

In condizioni ordinarie l'aragonite non è stabile, per cui i cristalli, pur mantenendo la forma esterna originaria, sono spesso trasformati in calcite. Tale fenomeno si osserva spesso nell'aragonite delle solfare siciliane.

Caratteristiche principali dell'aragonite

Formula cristallochimica: CaCO3

Densità: 2,95 g/cm3

Durezza: 3,5-4

Sistema cristallino: rombico

Abito: prismatico, aciculare, frequenti aggregati coralloidi

Sfaldatura: imperfetta secondo {010}

Indici di rifrazione: α = 1,530 ; ß = 1,680 ; γ = 1,685

Birifrangenza: negativa 0,155-0,156

Rinvenimenti di aragonite

L'aragonite si trova sempre come minerale superficiale che cristallizza in condizioni di bassa temperatura; è abbastanza comune nelle cavità delle rocce calcaree e tipica è la sua presenza nelle cavità dei giacimenti solfiferi della Sicilia.

Essa costituisce uno dei minerali predominanti nelle formazioni calcaree di scogliera dovute all'attività biologica di coralli nell'ambiente marino; inoltre contribuisce a formare le parti dure, o conchiglie, di diversi animali marini.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

celestina

blenda

bornite

Studia con noi