chimica-online.it

Antimonite

Che cosa è l'antimonite?

L'antimonite (da stibium = antimonio), nota anche come stibina o stibnite, è un minerale di formula chimica Sb2S3; è considerata il più importante minerale di antimonio.

Si presenta in cristalli prismatici piuttosto allungati e spesso aciculari, isolati o riuniti in aggregati fibroso-raggiati più o meno distinti e compatti.

E' un minerale di colore grigio azzurrognolo con lucentezza metallica; ha densità pari a 4,63 g/cm3 e durezza - nella scala di Mohs - pari a 2.

Antimonite

Antimonite.

Per i caratteri macroscopici l'antimonite viene facilmente confusa con la bismutinite; da questa si distingue per la bassa temperatura di fusione: fonde infatti anche alla fiamma di un cerino.

Caratteri cristallografici dell'antimonite

Formula cristallochimica: Sb2S3

Gruppo cristallino: trimetrico

Sistema cristallino: rombico

Classe di simmetria: bipiramidale

Costanti cristallografiche: a0 = 11,22 ; b0 = 11,30 ; c0 = 3,84

Dove si trovano i giacimenti di antimonite?

I maggiori giacimenti di antimonite si trovano nel Sud Africa, in Bolivia, nel Messico, negli USA, nella Cina e nel Borneo.

In Europa sono famosi i giacimenti della repubblica Ceca e dell'Ungheria.

In Italia si hanno giacimenti di una certa importanza in Toscana e in Sardegna.

Le più belle e vistose cristallizzazioni di antimonite, che attualmente si trovano in tutti i musei mineralogici del mondo, provengono - per la maggior parte - da Shikoku, isola dell'arcipelago giapponese.

Studia con noi