chimica-online.it

Tavola Periodica di Mendeleev

La tavola periodica di Mendeleev e la scoperta della periodicità

Dopo alcuni tentativi di classificare gli elementi fino ad allora noti, indipendentemente tra loro, Mendeleev in Russia e Meyer in Germania scoprirono che, se gli elementi chimici vengono ordinati in base alle loro masse atomiche crescenti, le loro proprietà sono periodiche cioè si ripetono con regolarità.

Sulla base di queste scoperte, nel 1869 Mendeleev mise a punto una tavola periodica dove tutti gli elementi fino ad allora noti erano ordinati in base alla loro massa atomica crescente.

Talvolta questa regolarità era interrotta e pertanto lasciò spazi vuoti in attesa che questi elementi venissero scoperti.

Qualche anno più tardi furono scoperti il gallio e il germanio, elementi previsti da Mendeleev che andavono a riempire gli spazi vuoti della sua tabella periodica.

Il fatto che il sistema periodico venga oggigiorno attribuito al solo Mendelev, origina dal fatto che egli pubblicò i risultati qualche mese prima di Meyer, ma il contributo di entrambi fu riconosciuto dalla Royal Society, che nel 1882 assegnò sia a Mendeleev che a Meyer la Davy Medal.

tavola periodica di mendeleev

Lo schema di classificazione di Medeleev era veramente sorprendente poichè lungo la stessa colonna si trovavono elementi aventi le stesse proprietà chimiche.

Successivamente B. Brauner (1899) aggiunse la sistema periodico il gruppo dei gas nobili (scoperti tra il 1894 ed il 1898 da R. G. Rayleigh e da G. Ramsay), e raggruppò gli elementi noti come lantanidi o lantanoidi.

La tabella di Mendeleev non riusciva però a spiegare alcune cose come il fatto che il cobalto, pur avendo una massa atomica maggiore di quella del nichel, possiede delle proprietà che porterebbero a collocarlo prima di questo elemento.

Nel 1913 G.J. Moseley capì che il parametro ordinatore degli elementi nella tavola periodica non era la massa atomica ma bensì il numero atomico. In tal modo la posizione del cobalto è proprio quella che precede il nichel.

Negli anni seguenti si è finalmente giunti a fare piena luce sulla disposizione degli elementi nella tabella periodica e si è giunti a quella che viene definita la tavola periodica degli elementi.

Ti lasciamo infine con alcuni link che ti potrebbero interessare:

tabella chimica

tavola periodica a blocchi

Studia con noi