chimica-online.it

Solvatazione

Che cos'è la solvatazione?

La solvatazione è un processo chimico che consiste nella formazione di complessi tra solvente e soluto.

Nel processo di solvatazione le molecole del soluto sono circondate e portate in soluzione dalle molecole del solvente.

La solvatazione è possibile quando il soluto si scioglie nel solvente (si ha quindi solubilità).

Una regola generale della solubilità indica che "i simili sciolgono i simili".

Quindi:

1) i solventi polari risultano ottimi solventi di soluti polari o di solidi ionici. Acqua ed etanolo, per esempio, sono solubili l'uno nell'altro e in tutte le proporzioni poichè sono entrambi liquidi polari.

Quando essi si mescolano, si ha processo di solvatazione:

natura del solvente sulla solubilità

2) i solventi non polari sono buoni solventi di liquidi e solidi non polari. I grassi ad esempio sono solubilizzati solo da solventi non polari, quali benzina, trielina, tetracloruro di carbonio, ecc.

Quando essi si mescolano, si ha processo di solvatazione.

Nel fenomeno della soltazione i legami intermolecolari in gioco possono essere di diversa natura:

Energia di solvatazione

Al fenomeno della solvatazione, cioè alla formazione di solvati, corrisponde una energia di solvatazione; perchè il soluto passi in soluzione, è necessario che l'energia di solvatazione sia maggiore dell'energia che lega tra loro le molecole di soluto.

I complessi di coordinazione sopra descritti si possono avere per qualsiasi solvente e non solo per l'acqua; nel caso dell'acqua come solvente il processo di solvatazione prende il nome di idratazione.

Studia con noi