chimica-online.it

Formalità

Formalità: formule ed esercizi

Alcune sostanze esistono alo stato molecolare mentre altre esistono allo sato ionico.

Quando una sostanza esiste - in soluzione acquosa - come ioni, anzichè parlare di molarità si preferisce parlare di formalità.

E' questo il caso dei composti ionici (ad esempio NaCl o KI) o di quelle sostanze che in acqua si ionizzano completamente (ad esempio HCl, HNO3, ecc.).

Nel caso della formalità ci si riferisce pertanto al numero di formule piuttosto che al numero di molecole (che non esistono in questi casi).

La formalità (indicata con la lettera F) viene calcolata dal rapporto tra le moli di formule e il volume in litri della soluzione.

Pertanto:

F = n / V

in cui:

  • F = formalità (mol / L);
  • n = moli di formule;
  • V = volume della soluzione (L).

La formalità indica pertanto le moli di formule di soluto in un litro di soluzione.

Ha lo stesso sognificato e unità di misura della molarità (mol / L).

Esercizio

Determinare la formalità di una soluzione che in 20 mL contiene disciolti 5 g di NaOH (MM = 40 g/mol).

Come detto la formalità viene utilizzata a posto della molarità per tutte quelle sostanze che in acqua sono dissociate o ionizzate in ioni.

E' il caso di NaOH che in acqua è dissociato nel seguente modo:

NaOH(s) → Na+(aq) + OH-(aq)

Determiniamo le moli di NaOH:

n = g / MM = 5 / 40 = 0,125 mol

Calcoliamo la formalità della soluzione:

F = n / V = 0,125 mol / 0,02 L = 6,25 mol/L

Studia con noi