chimica-online.it

Reazione endoergonica

Che cos'è una reazione endoergonica?

Si dice endoergonica una reazione chimica che avviene con un aumento di energia libera.

L'energia che viene assorbita dal sistema può essere di vari tipi: calore (in questo caso si parla più propriamente di reazioni endotermiche) ma anche energia luminosa, ecc.

Nelle reazioni endoergonica il contenuto di energia libera dei prodotti è superiore al contenuto di energia libera dei reagenti.

Ciò vuol dire che, durante la reazione chimica, il contenuto di energia libera del sistema aumenta.

reazione endoergonica

Schema di una reazione endoergonica

Come è possibile notare dal grafico precedente, in una reazione endoergonica il valore di ΔG (variazione di energia libera) aumenta, sicchè:

ΔG = Gfinale - Giniziale > 0

La reazione endoergoniche non avviene quindi spontaneamente.

In biologia, un esempio di reazioni endoergonica è la fotosintesi clorofilliana. L'energia richiesta dalla reazione è fornita dalla luce solare per poi essere immagazzinata nel glucosio sotto forma di energia chimica.

In generale, tutte le reazioni relative all'anabolismo sono reazioni endoergoniche.

Riassumendo

Le reazioni endoergonica sono reazioni nelle quali, oltre al calore, sono coinvolte altre forme di energia.

Sono reazioni che non avvengono spontaneamente e il contenuto di energia libera del sistema aumenta.

Una specifica reazione endoergonica (con ΔG1 > 0) non avviene quindi spontaneamente ma necessita di un intervento esterno per poter avvenire.

In particolare, una reazione endoergonica può avvenire se accoppiata con una seconda reazione esoergonica (con ΔG2 < 0) tale che:

ΔG1 + ΔG2 < 0

Tale strada è quella utilizzata dai sistemi biochimici per fare avvenire reazioni altrimenti non spontanee.

Negli organismi viventi le reazioni esoergoniche funzionano quindi da "traino" nei confronti di reazioni endoergoniche.

Studia con noi