chimica-online.it

Legge di Dalton o legge delle proporzioni multiple

Enunciato e spiegazione della legge di Dalton

Nel 1808 J. Dalton scoprì che ci sono casi in cui due elementi possono reagire tra loro secondo rapporti di combinazione diversi, portando alla formazione di composti diversi.

Questo è il caso del carbonio e dell'ossigeno che possono reagire tra loro secondo rapporti di combinazione diversi formando ossido di carbonio e biossido di carbonio.

Se carbonio e ossigeno reagiscono nel rapporto di 1 g di carbonio per 1,33 g di ossigeno, in accordo con la legge di Lavoisier, si ottengono 2,33 di un gas velenoso chiamato ossido di carbonio.

legge di dalton

Se carbonio e ossigeno reagiscono nel rapporto di 1 g di carbonio per 2,66 g di ossigeno, si ottengono in questo caso 3,66 g di biossido di carbonio, composto gassoso noto anche con il nome di anidride carbonica.

legge delle proporzioni multiple

Ciò che sorprese Dalton fu che le masse di ossigeno che si combinavano con la stessa massa di carbonio (1 g) erano l'una il doppio dell'altra (2,66 vs 1,33).

Enunciato della legge di Dalton

Anche in altri composti Dalton notò la stessa regolarità e riproducibilità di dati che lo portarono a formulare la legge delle proporzioni multiple nota anche come legge di Dalton:

Quando un elemento (nel nostro esempio l'ossigeno) si combina con la stessa massa di un secondo elemento (nel nostro esempio 1 g di carbonio) per formare composti diversi (ossido di carbonio e biossido di carbonio), le masse del primo elemento (ossigeno) stanno tra loro in rapporti esprimibili mediante numeri interi e piccoli (nel nostro caso 1:2).

Dalton intuì che solo immaginando la materia composta da particelle microscopiche, indistruttibili, indivisibili e non creabili si potevano spiegare le tre leggi ponderali.

Nel 1808 lo stesso scienziato formulò la prima teoria atomica nota oggi come teoria atomica di Dalton.

Esercizi sulla legge di Dalton

Li trovi al seguente link: esercizi sulla legge di Dalton.

Studia con noi