chimica-online.it

Kilowattora

Il kilowattora: unità di misura

Il kilowattora (o chilowattora) è una delle unità di misura del lavoro (o dell'energia) ed è un multiplo del wattora.

Viene simboleggiato con kWh o più raramente con kW·h; non fa parte del Sistema Internazionale -

Definizione di kilowattora

Il kilowattora viene definito nel seguente modo:

1 kWh è il lavoro compiuto in un'ora da un sistema fisico che lavora alla potenza costante di 1 kilowatt.

Dimensioni fisiche del kilowattora

Il kilowattora ha dimensioni fisiche kJ (kilojoule).

Ricordiamo infatti che la formula per il calcolo della energia spesa (E) da un sistema fisico conoscendo la sua potenza (P) è la seguente:

E = P · t

Inoltre ricordando che:

1 kW = 1 kJ / 1 s

e che:

1 h = 3600 s

si ha che 1 kWh corrisponde a (E = P · t ):

1 kWh = 1 kW · 1 h = (1 kJ/s) · 3600 s = 3600 kJ

Quindi 1 kWh corrisponde a 3600 kJ.

Il kilowattora non deve essere confuso con il kilowatt. Il kilowatt (che - a differenza del kWh - appartiene al S.I.) è l'unità di misura della potenza.

Nella pratica quotidiana il kWh trova largo impiego; in particolare, il chilowattora (o Kilowattora, kWh) viene impiegato nella fatturazione dell'energia elettrica.

Esercizio

Sapendo che la bolletta della elettricità (Be) si compone di due voci:

1) una quota fissa (Bf), necessaria per coprire le spese di installazione e di gestione degli impianti, calcolabile con la seguente formula:

Bf = 0,05 € · Pmax · d

in cui d = giorni e Pmax = potenza massima dell'impianto.

2) una quota variabile (Bv) che dipende dall'energia consumata (E), calcolabile con la seguente formula:

Bv = 0,25 € · E

Determinare il costo della bolletta bimestrale per un impianto domestico la cui Pmax è di 3 kW e il cui consumo medio giornaliero è di 10 kWh.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: calcolo del costo della bolletta elettrica.

Studia con noi