chimica-online.it

Grandezze intensive ed estensive

Spiegazione della differenza tra grandezze intensive ed estensive

Le grandezze fisiche (densità, massa, peso, volume, lunghezza, ecc.) possono essere classifice in grandezze intensive e grandezze estensive.

Definizione di grandezze intensive

Si definiscono grandezze intensive della materia quelle grandezze che non dipendono dalle dimensioni del campione

Definizione di grandezze estensive

Si definiscono grandezze estensive della materia quelle grandezze che dipendono dalle dimensioni del campione

Consideriamo come campione dell'acqua distillata.

Le grandezze che non dipendono dalle dimensioni del campione e quindi dalla quantità di acqua sono grandezze intensive.

La temperatura di ebollizione, la temperatura di fusione e la densità dell'acqua sono grandezze indipendenti dalla quantità di acqua e quindi sono grandezze intensive.

Viceversa, la massa e il peso sono grandezze che dipendono dalla quantità di acqua a disposizione e quindi sono grandezze estensive.

Esempi di grandezze intensive

Esempi di grandezze intensive sono:

Esempi di grandezze estensive

Esempi di grandezze estensive sono: massa, volume, lunghezza, area, entropia, entalpia, quantità di calore, energia.

Le grandezze estensive sono grandezze che si possono sommare.

Se ad 1 Kg di acqua (si ricordi che la massa è una grandezza estensiva) aggiungiamo 1 Kg di acqua, alla fine avremo 2 Kg di acqua.

Il discorso è diverso per le grandezze intensive. Infatti, se a 500 g di acqua (avente densità 1 Kg/dm3) aggiungiamo 500 g di acqua, la densità dei 1000 g di acqua risultanti è sempre 1 Kg/dm3 e non 2 Kg/dm3.

Lo stesso discorso lo possiamo fare per un'altra grandezza intensiva: la temperatura di ebollizione.

La temperatura di ebollizione dell'acqua alla pressione di 1 atm è 100°C.

Se ad una determinata quantità di acqua aggiungiamo dell'altra acqua, la temperatura di ebollizione resta sempre di 100°C.

Studia con noi