chimica-online.it

Galvanoplastica

Applicazioni dell'elettrochimica: la galvanoplastica

Per galvanoplastica si intende la ricopertura di superfici non metalliche (rese conduttrici con opportuni trattamenti) con strati metallici che ne riproducono ogni dettaglio.

Anche se l'oggetto da ricoprire non è metallico (per esempio è di terracotta), e quindi non conduttore, esso può essere ricoperto con strati metallici che ne riproducono ogni dettaglio, rendendolo conduttore in superficie utilizzando una vernice (per esempio a base di polvere di carbonio) che conduce la corrente elettrica.

L'oggetto così formato costituisce il catodo di una cella elettrolitica il cui anodo è costituito dal metallo di ricopertura e il cui bagno è costituito da una soluzione contenente il sale del metallo da depositare.

Il metodo è molto simile a quello adottato in  galvanostegia con la differenza che il catodo non è l'oggetto stesso (in quanto non conduttore) ma il sottile strato conduttore che gli viene applicato in superficie per esempio utilizzando una vernice a base di polvere di carbonio.

Il catodo può essere formato anche da uno stampo reso conduttore; in esso si può far depositare, con lo stesso procedimento appena descritto, un metallo che successivamente può essere staccato dallo stampo ottenendo così la sagoma in metallo dello stampo. In questo caso si parla di elettroformatura.

Rendendo conduttrice la parte interna di uno stampo è possibile far depositare il metallo all'interno dello stampo stesso.

In questo modo è possibile ottenere tramite elettroformatura oggetti metalli come ad esempio statuette.

elettroformatura

Statua ottenuta tramite processo di elettroformatura.

Storia della galvanoplastica

Fu lo scienziato pavese  Luigi Valentino Brugnatelli che agli inizi del XIX secolo effettuò i primi esperimenti di galvanoplastica riuscendo a ricoprire elettrodi di carbone con un sottile strato di materiale metallico.

E' per questo motivo che Brugnatelli è considerato l'inventore della galvanoplastica.

Applicazioni della galvanoplastica

Il processo di galvanoplastica trova applicazione, tra l'altro, nella fabbricazione di specchi parabolici e nelle matrici di dischi grammofonici.

Il processo galvanoplastico trova impiego anche nella argentatura di oggetti vari.

Se invece l'ggetto da ricoprire è metallico, il processo prende il nome di galvanostegia.

Studia con noi