chimica-online.it

Energia di attivazione

Influenza dell'energia di attivazione sulla velocità di reazione

Secondo la teoria degli urti, affinchè una reazione avvenga, le molecole devono urtarsi con una orientazione corretta e durante l'urto devono avere una energia sufficientemente elevata.

L'energia di attivazione è l'energia minima che le molecole devono possedere durante l'urto, affinchè la reazione avvenga.

La meccanica statistica insegna che, ad una data temperatura, le particelle possiedono energie cinetiche diverse che si distribuiscono secondo curve di frequenza dette maxwelliane:

energia di attivazione

Osservando il grafico si può notare che all'aumentare della temperatura aumenta la frazione di molecole che ha una energia cinetica superiore al valore dell'energia di attivazione.

Riportando in un grafico la variazione dell'energia potenziale di una reazione chimica rispetto al tempo di reazione t, l'energia di attivazione è una barriera energetica che i reagenti devono superare affinchè possano trasformarsi nei prodotti di reazione.

Sato di transizione e complesso attivato

Lo stato di transizione è una fase intermedia della reazione chimica che si ha quando i reagenti si stanno per trasformare nei prodotti di reazione.

A livello molecolare, allo stato di transizione corrisponde il complesso attivato che è un complesso altamente instabile nel quale i legami tra i reagenti si stanno rompendo e se ne stanno formando di nuovi.

enegia di attivazione

Il valore dell'energia di attivazione corrisponde alla differenza tra il valore dell'energia del complesso attivato e il valor dell'energia dei reagenti.

Studia con noi