chimica-online.it

Elettronvolt

Elettronvolt: definizione

L'elettronvolt è una unità di misura dell'energia usata in fisica atomica e nucleare.

L'energia acquistata da un elettrone che si muove in un campo elettrico uniforme sotto la differenza di potenziale di 1 volt viene indicata con il nome di elettronvolt.

Tra elettronvolt e joule vale le seguente equivalenza:

1 eV = 1,602 · 10-19 J

Per una mole di elettroni (6,022 · 1023 elettroni) sarà allora:

eV = 1,602 · 10-19 · 6,022 · 1023 = 96,48 kJ / mol = 23,06 kcal / mol

Oltre all'elettronvolt molto spesso sono utilizzati i suoi multipli:

KeV =103 eV (kiloelettronvolt)

MeV = 106 eV (magaelettronvolt)

Gev = 109 eV (gigaelettronvolt)

TeV = 1012 eV (teraelettronvolt)

Massa delle particelle in elettronvolt

In base alla relazione di equivalenza massa-energia (E = m · c2), l'elettronvolt (o uno dei suoi multipli) viene spesso utilizzato per esprimere le masse delle particelle elementari.

La massa di un elettrone (9,109 · 10-31 Kg) espressa in elettronvolt è di 0,511 MeV, mentre quella di un protone (1,672 · 10−27 Kg) è 939 MeV.

Come convertire i joule in elettronvolt

Esprimere 3,023 · 10-20 J in eV.

Sappiamo che:

1 eV = 1,602 · 10-19 J

Impostiamo una proporzione:

1 eV : (1,602 · 10-19 J) = X : (3,023 · 10-20 J)

Da cui:

X = (1 eV · 3,023 · 10-20 J) / (1,602 · 10-19 J) = 1,887 · 10-1 eV

Quindi 3,023 · 10-20 J corrispondono a 1,887 · 10-1 eV.

Studia con noi