chimica-online.it

Dipolo

Dipolo significato

Si indica col nome di dipolo elettrico il sistema costituito da due cariche elettriche puntiformi, uguali e di segno contrario, poste a piccola distanza fra loro.

I simboli δ- δ+ stanno ad indicare che esistono addensamenti di carica negativa in una zona della molecola, e conseguente insorgere di carica positiva in un'altra zona.

Il prodotto del valore (assoluto) di una delle cariche del dipolo per la distanza (in cm) dà il momento dipolare.

Al dipolo elettrico è associato quindi un certo momento dipolare ( µ ) dato dal prodotto tra l'intensità di carica Q e la distanza r:

momento dipolare

Il momento dipolare può essere rappresentato da un vettore il cui verso è diretto verso il polo negativo del dipolo.

Poichè in campo molecolare le distanze sono dell'ordine dell'Angstrom Å (1Å = 10-10 m) e le cariche elettriche dell'ordine della carica dell'elettrone (4,8·10-10 esu) si è assunta come unità di misura del momento dipolare (indicata col nome di Debye e abbreviata D) la grandezza D = 10-18 esu·cm.

Il momento dipolare della molecola HCl, ad esempio vale μ = 1,03 · 10-18 esu·cm = 1,03 D.

momento dipolare HCl

Riassumendo, possiamo dire che il dipolo:

  • è costituito da due cariche elettriche puntiformi, uguali e di segno opposto (indicate rispettivamente con i simboli delta δ- δ+), poste a piccola distanza fra loro;
  • il prodotto tra il valore assoluto di una delle cariche del dipolo per la distanza (in cm) dall'altra carica fornisce il valore del momento dipolare;
  • il momento dipolare si misura in Debye.

Studia con noi