chimica-online.it

Diffrazione

Diffrazione: spiegazione e definizione del fenomeno

La diffrazione è quel fenomeno per cui una onda elettromagnetica devia quando incontra una fenditura (o una apertura) avente dimensioni paragonabili o minori rispetto alla lunghezza d'onda.

Supponiamo di illuminare con una luce monocromatica uno schermo opaco con una fenditura di larghezza regolabile.

Se la fenditura è sufficientemente larga, su uno schermo posto oltre la fenditura si osserva una striscia luminosa dai contorni ben definiti (figura seguente, in alto).

Se si restringe la fenditura, però, la striscia luminosa invece di assottigliarsi si allarga e inoltre se ne vengono a formare delle altre ai suoi lati (figura seguente, al centro).

Quando la larghezza della fenditura diventa paragonabile alla lunghezza d'onda della radiazione che la attraversa, sullo schermo si raccolgono delle frange luminose, via via più tenui a partire dal centro (figura seguente, in basso).

diffrazione della luce

Spiegazione del fenomeno della diffrazione

La diffrazione può essere spiegata in base al fenomeno della interferenza della luce; infatti, per il principio di Huygens-Fresnel, ogni punto della fenditura diventa, a sua volta, una sorgente di onde che si propagano in tutte le direzioni dello spazio.

diffrazione della luce

L'interferenza fra queste onde produce l'alternanza di zone luminose e zone scure sullo schermo e porta alla formazione delle frange di interferenza.

frange di interferenza

Il fenomeno della diffrazione è coinvolto nella formazione dell'alone solare e dell'alone lunare.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

esperimento di Young

riflessione della luce

riflessione totale

Studia con noi