chimica-online.it

Bromatologia

Che cos'è la bromatologia?

La bromatologia è una branca della chimica che si occupa dell'analisi dei prodotti alimentari allo scopo di determinare il valore nutritivo di ciascun alimento e le sue proprietà organolettiche.

Per determinare il valore nutritivo di ciascun alimento la bromatologia deve verificare i principi alimentari che costituiscono i cibi e le loro proporzioni.

Scopo della bromatologia è anche quello di controllare se gli alimenti possiedono i requisiti prescritti e richiesti dalla legge.

In mancanza di genuinità la bromatologia ha lo scopo di stabilire quali alterazioni, adulterazioni, sofisticazioni o falsificazioni gli alimenti stessi abbiano subito.

Pertanto, grazie alla bromatologia è possibile definire se i cibi sono salubri o se hanno subito alterazioni.

Le alterazioni che un alimento può subire non sono soltanto fraudolente ma possono essere anche naturali.

Vi possono essere alcune alterazioni spontanee di un alimento, che dipendono da fattori ambientali, come ad esempio l'alta temperatura e l'umidità.

Vi possono essere però anche adulterazioni causate dall'aggiunta di additivi alimentari tali da determinare una variazione illecita e fraudolenta della composizione di un prodotto alimentare.

Alcune alterazioni sono invece dovute a microrganismi; tra queste ricordiamo la fermentazione lattica e la fermentazione alcolica.

L'industria del latte, delle bibite alcoliche e del vino si servono largamente delle fermentazioni appena citate.

I processi di fermentazione di batteri e lieviti sono infatti molto utilizzati in campo industriale per la produzione di bevande come birra, vini, o alimenti come yogurt e cibi fermentati.

Altre alterazioni dovute a microrganismi come quelli della salmonella sono invece estremamente dannosi per l'uomo.

E' scopo della bromatologia anche l'identificazione - tramite analisi - del grado di inquinamento batteriologico degli alimenti.

Studia con noi