chimica-online.it

Solfuro di sodio

Proprietà e caratteristiche del solfuro di sodio

Il solfuro di sodio Na2S, è un sale binario che si presenta come un solido di colore bianco.

E' altamente solubile in acqua e trova nell'industria svariate applicazioni, tra le quali la più importante è quella in conceria per la depilazione delle pelli.

A livello industriale viene prodotto per riduzione con carbone del solfato di sodio Na2SO4 a circa 900°C:

Na2SO4 + 2 C → Na2S + 2 CO2

Nella pratica di laboratorio il solfuro di sodio viene prodotto per riduzione dello zolfo con sodio in ammoniaca anidra.

La reazione è la seguente:

2 Na + S → Na2S

Reazioni in cui è coinvolto il solfuro di sodio

Oltre a quelle già viste, vengono di seguito elencate le principali reazione del solfuro di sodio Na2S.

La dissoluzione del solfuro di sodio in acqua può essere descritta nel modo seguente:

Na2S + H2O → NaHS + NaOH

Il solfuro di sodio può essere trasformato in carbonato di sodio sfruttando la seguente reazione fatta avvenire ad alta temperatura:

2 Na2S + 3 O2 + 2 CO2 → 2 Na2CO3 + 2 SO2

L'ossidazione del solfuro di sodio con acqua ossigenata porta alla formazione del solfato:

Na2S + 4 H2O2 → 4 H2O + Na2SO4

Il solfuro di sodio Na2S reagisce con gli acidi sviluppando solfuro di idrogeno:

Na2S + 2 HCl → 2 NaCl + H2S

Nella prima guerra mondiale il solfuro di sodio è stato impiegato nella produzione dell'iprite.

Studia con noi