chimica-online.it

Ioduro di potassio

Proprietà e caratteristiche dello ioduro di potassio

Lo ioduro di potassio è un sale binario con formula chimica KI.

Da un punto di vista strettamente commerciale KI rappresenta lo ioduro più importante per le sue applicazioni in campo farmaceutico e fotografico.

KI è facilmente solubile in acqua e si presenta sotto forma di cristalli cubici incolori.

Campioni invecchiati di KI sono invece di colore giallo a causa della parziale e lenta ossidazione del sale a carbonato di potassio e iodio elementare:

4 KI + 2 CO2 + O2 → 2 K2CO3 + 2 I2

Proprietà fisiche e chimiche dello ioduro di potassio

Lo ioduro di potassio è un tipico composto ionico formato dagli ioni K+ e I-.

Cristallizza nella struttura del cloruro di sodio.

Dal momento che lo ione ioduro è un debole agente riducente, I- viene facilmente ossidato a iodio elementare da potenti agenti ossidanti come il cloro:

2 KI(aq) + Cl2(aq) → 2 KCl + I2(aq)

Come gli altri ioduri, anche KI forma lo ione I3- quando è combinato con iodio elementare:

KI + I2 → KI3

A differenza di I2, il sale KI3 ha un'elevata solubilità in acqua; grazie a queste proprietà lo iodio può essere utilizzato come titolante nelle reazioni redox.

La reazione tra ioduro di potassio e nitrato di argento viene invece utilizzata per produrre AgI, un importante composto in campo fotografico.

KI(aq) + AgNO3(aq) → AgI(s) + KNO3(aq)

Preparazione dello ioduro di potassio

Lo ioduro di potassio può essere preparato per azione di iodio elementare su una soluzione di idrossido di potassio puro:

6 KOH + 3 I2 → 5 KI + KIO3 + 3 H2O

La soluzione viene evaporata a secco e la miscela di ioduro e iodato ottenuta viene fusa con polvere di carbone per trasformare lo iodato in ioduro e decomporre le sostanze organiche presenti. La massa arroventata viene sciolta in acqua, liberata dai metalli pesanti e dalle altre impurezze e poi fatta cristallizzare.

Usi dello ioduro di potassio

Lo ioduro di potassio viene usato in campo farmaceutico, in fotografia ed aggunto in piccole quantità (1 : 100000) al sale destinato all'alimentazione nelle regioni dove è diffuso il gozzo tiroideo.

Studia con noi

Shop online