chimica-online.it

Cloruro di potassio

Proprietà e caratteristiche del cloruro di potassio

Il cloruro di potassio KCl è un sale binario del potassio.

Si presenta come polvere bianca e in natura si trova come componente principale del minerale denominato silvite; viene utilizzato nella produzione dei fertilizzanti e nella produzione di potassio metallico.

A causa del suo sapore amarognolo, il cloruro di potassio KCl viene miscelato al comune sale da cucina NaCl.

La parziale sostituzione del cloruro di sodio con il cloruro di potassio può portare a una riduzione dell'ipertensione sino al 6% con conseguente riduzione del rischio di contrarre patologie cardiovascolari.

L'inappropriato uso del cloruro di potassio per via endovenosa comporta invece un grave rischio per la salute dell'uomo che può portare a morte improvvisa.

Il cloruro di potassio KCl non dà idrolisi in quanto è un sale che proviene da un acido forte e da una base forte.

Struttura del cloruro di potassio

Ioni equivalenti: K+ ; Cl-

KCl struttura

Reazioni in cui è coinvolto il cloruro di potassio

KOH(aq) + HCl(aq) → KCl(aq) + H2O(l)

AgNO3(aq) + KCl(aq)AgCl(s) + KNO3(aq)

KCl + Na → NaCl + K

Studia con noi

Shop online