chimica-online.it

Acroleina

Caratteristiche e proprietà dell'acroleina

L'acroleina (o aldeide acrilica), è un composto chimico con formula CH2=CH-CHO.

E' un liquido incolore con odore pungente; viene fissata facilmente dal bisolfito di sodio.

acroleina

L'acroleina è stata ottenuta nel 1838 da Brandes per distillazione secca del burro di cocco; nel 1843 fu invece ottenuta per disidratazione della glicerina con bisolfato di potassio a circa 200 °C.

Ha tendenza ad alterarsi rapidamente, trasformandosi in una massa solida (disacrile) insolubile in acqua, alcool, acidi e basi; tale trasformazione è anche favorita dalla luce solare diretta.

Inoltre, l'acroleina può subire la cosiddetta alterazione vischiosa, cioè si trasforma in parte in una resina. Alcune sostanze organiche ossigenate, come i fenoli, impediscono l'alterazione della acroleina.

È stata usata dai Francesi come aggressivo chimico non alogenati durante la guerra 1914-18 con il nome di Papite.

Preparazione industriale dell'acroleina

L'acroleina viene preparata per ossidazione del propilene su catalizzatore ossido di rame su supporto, in presenza di vapore acqueo a 350°C.

Usi dell'acroleina

L'acroleina viene impiegata nei processi di sintesi della glicerina e può essere ossidata ad acido acrilico.

Studia con noi