chimica-online.it

Diossina

Proprietà e caratteristiche della diossina

La diossina, nota anche con il nome di 2,3,7,8-tetraclorodibenzo-p-diossina e spesso abbreviata con la sigla TCDD è un composto organico di formula bruta C12H4Cl4O2.

Ha massa molare di 321,97 g/mol, punto di fusione di 295°C e densità di 1,8 g/cm3.

E' molto poco solubile in acqua; alla temperatura di 25°C è infatti possibile sciogliere soltanto 0,2 µg di sostanza per litro di acqua.

Ha cas number = 1746-01-6 e presenta la seguente struttura chimica:

diossina

La diossina è una sostanza fortemente tossica che può formarsi in reazioni collaterali durante la preparazione del triclorofenolo, importante intermedio nel campo delle sintesi organiche.

Sia il prodotto cristallino che i suoi vapori sono cancerogeni, mutageni e fortemente inquinanti per l'ambiente.

La diossina provoca seri danni al cuore, allo stomaco, ai reni, alla pelle, al fegato, a organi e tessuti linfatici, nonchè la dermatite nota con il nome di cloracne.

Diossina e disastro ecologico di Seveso

La diossina è tristemente nota per il disastro ecologico di Seveso (Milano).

Nel 1976 ci fu infatti uno spaventoso incidente nella città di Seveso a un impianto industriale per la produzione del triclorofenolo, sostanza impiegata nella produzione di diserbanti.

Studia con noi