chimica-online.it

Butanolo

Isomeri del butanolo

Con il termine generale di butanolo si intende una serie di alcoli isomeri costituiti da quattro atomi di carbonio, dieci atomi di idrogeno ed un atomo di ossigeno.

Essi hanno quindi formula generale C4H9OH.

Pertanto, piuttosto che di butanolo è più corretto parlare di butanoli (o alcoli butilici).

I butanoli sono isomeri di struttura in quanto hanno identica formula bruta ma differiscono per il modo in cui gli atomi di carbonio sono legati tra loro.

I loro atomi di carbonio, in altre parole, sono uniti fra loro in un differente ordine.

Hanno massa molare di 86,09 g/mol.

Isomeri del butanolo (butanoli)

Si conoscono quattro isomeri del butanolo.

Essi sono:

  • 1-butanolo, CH3-CH2-CH2-CH2-OH: è noto anche con il nome di alcol n-butilico. A temperatura ambiente è un liquido incolore dall'odore alcolico. Si forma nella fermentazione selettiva di idrati del carbonio contenuti in vegetali;
  • 2-butanolo, CH3-CH(OH)-CH2-CH3: è noto anche con il nome alcol sec-butilico. E' un liquido incolore e infiammabile. Si ottiene per idratazione dell'1-butene o del 2-butene;
  • alcol isobutilico, (CH3)2CH-CH2-OH: è noto anche con il nome IUPAC di 2-metil-1-propanolo. A temperatura ambiente è liquido incolore dall'odore alcolico. Si ottiene per idrogenazione dell'aldeide isobutirrica;
  • ter-butanolo, (CH3)3C-OH: è noto anche con il nome IUPAC di 2-metil-2-propanolo. A temperatura ambiente è un solido deliquescente incolore dall'odore simile a quello della canfora. Si ottiene per idratazione dell'isobutene.

Studia con noi