chimica-online.it

Acido propionico o acido propanoico

Proprietà e caratteristiche dell'acido propionico (acido propanoico)

L'acido propionico, noto anche con il nome di acido propanoico (nomenclatura IUAPC), è un acido organico di formula chimica CH3CH2COOH.

Presenta la seguente struttura:

acido propionico

E' un acido alifatico saturo con massa molare di 74,08 g/mol, punto di fusione di -19,7°C e punto di ebollizione di 141,3°C.

E' un liquido incolore dall'odore sgradevole; è miscibile in acqua e nei più comuni solventi organici.

Ha pKa25°C = 4,88 e quindi caratteristiche acide.

Preparazione dell'acido propionico

L'acido propionico può essere ottenuto per fermentazione degli zuccheri.

A livello industriale l'acido propionico viene preparato per ossidazione dell'alcol n-propilico o per ossidazione controllata del propano.

Con rese ancora maggiori, l'acido propionico viene preparato dall'etilene per reazione con monossido di carbonio e acqua (sintesi di Reppe). La reazione è la seguente:

CH2=CH2 + CO + H2O → CH3CH2COOH

Usi dell'acido propionico

L'acido propionico come tale non trova importanti impieghi.

Molto più importanti sono gli impieghi dei suoi derivati, gli esteri, che vengono utilizzati nell'industria alimentare e cosmetica per il gradevole profumo fruttato che li caratterizza.

Importanti sono anche gli usi dell'acido propionico come sale sodico e di calcio.

In questi casi vengono sfruttate le proprietà inibitrici della crescita di muffa e di alcuni batteri di questi sali che trovano quindi impiego nella conservazione del pane, paste fresche alimentari e in generale in tutti i prodotti da forno.

Studia con noi