chimica-online.it

Reticolo endoplasmatico liscio

Struttura e funzioni del reticolo endoplasmatico liscio

Il reticolo endoplasmatico è un insieme di compartimenti intracellulari presente negli organismi eucarioti che si estendono dal nucleo cellulare verso il citoplasma.

Il reticolo endoplasmatico si può suddividere strutturalmente nel reticolo endoplasmatico liscio e nel reticolo endoplasmatico rugoso.

In questa sede affronteremo la descrizione della struttura e delle funzioni del reticolo endoplasmatico liscio.

Aspetto del reticolo endoplasmatico liscio

Il reticolo endoplasmatico liscio (abbreviato in R.E.L.) differisce nell'aspetto da quello rugoso per le superfici lisce, dovute alla mancanza dei ribosomi.

L'immagine seguente chiarisce il discorso precedente:

Struttura del reticolo endoplasmatico liscio

Struttura del reticolo endoplasmatico

Inoltre, la struttura del REL non è composta da cisterne ma prevalentemente da una rete tridimensionale di tubuli comunicanti, di cui alcuni sono in continuità con le cisterne del reticolo endoplasmatico rugoso.

Reticolo endoplasmatico liscio all'interno della cellula

Reticolo endoplasmatico all'interno della cellula

Funzioni del reticolo endoplasmatico liscio

l reticolo endoplasmatico liscio si occupa di diverse funzioni cellulari.

La funzione principale riguarda la biosintesi e la maturazione dei lipidi, come ad esempio i lipidi che costituiscono le membrane cellulari, oppure la sintesi degli ormoni steroidei.

I componenti lipidici delle membarne verranno incorporati nelle membrane delle vescicole e inviate all'apparato di Golgi per successive modificazioni.

Nel REL avviene inoltre un'importante tappa della sintesi del glucosio durante il processo di gluconeogenesi (fondamentale per mantenere il livello di glicemia nel sangue).

Sulle membrane del REL si trova infatti l'enzima Glucosio-6-Fosfatasi, il quale catalizza la formazione di glucosio a partire dal Glucosio-6-P, tramite un dispendio energetico (ATP).

Altri importanti complessi di membrana presenti nel reticolo endoplasmatico liscio sono la famiglia dei Citocromi P450.

Questi enzimi di membrana sono presenti abbondantemente negli epatociti (cellule del fegato) e si occupano della detossificazione di sostanze endogene o esogene, come i prodotti di scarto dell'organismo, i farmaci, le sostanze tossiche, tramite il legame sulla molecola da trattare di un gruppo idrossilico (-OH).

L'addizione del gruppo ossidrile rende il composto più solubile, favorendo l'escrezione della sostanza da parte dell'organismo e l'interazione con altri enzimi detossificanti.

Il reticolo endoplasmatico liscio funge inoltre da riserva intracellulare di ioni calcio.

La variazione di concentrazione di calcio nel citoplasma permette l'attivazione di numerose funzioni cellulari calcio-dipendenti, come la conduzione del potenziale d'azione e il rilascio dei neurotrasmettitori nei bottoni sinaptici, la modulazione di diverse funzioni metaboliche, le modificazioni strutturali del citoscheletro.

Nelle cellule muscolari il REL prende il nome di reticolo sarcoplasmatico, dove la sua funzione principale è di immagazzinare gli ioni calcio, i quali vengono rilasciati in seguito ai segnali provenienti dai motoneuroni, permettendo la contrazione delle miofibrille (actina-miosina) nelle fibre muscolari.

Studia con noi