chimica-online.it

Pressione di turgore

Che cos'è la pressione di turgore?

Poichè il vacuolo contiene un'elevata concentrazione di soluti disciolti, tende ad accumulare acqua per osmosi e preme contro la parete cellulare.

Questa pressione, nota con il nome di pressione di turgore, è responsabile di gran parte della forza meccanica delle cellule.

Si definisce pertanto pressione di turgore la pressione esercitata dal liquido contenuto in una cellula vegetale o batterica sulla parete cellulare.

Tale pressione conferisce consistenza alla cellula. Se la pressione è bassa la cellula appare flaccida; se la pressione di turgore è invece alta la cellula appare turgida. 

In altre parole, quando il vacuolo contiene il massimo quantitativo possibile di acqua la cellula è turgida, così come la pianta nella sua interezza.

Quando la pianta avvizzisce, invece, significa che ha scarsa disponibilità di acqua e i vacuoli delle sue cellule non sono completamente pieni.

pressione di turgore

In un ambiente ipotonico (a sinistra) il vacuolo di una cellula vegetale si riempie di acqua. Le cellule della pianta sono turgide. Quando la pianta perde acqua, le cellule perdono di tono (a destra).

La pressione di turgore è controbilanciata dalla resistenza esercitata della parete cellulare, che provvede a risospingere all’esterno l’eccesso di acqua impedendo che la cellula possa andare incontro a lisi.

Tale processo si differenzia da quello che accade nelle cellule animali che invece si trovano immerse in ambienti ipotonici.

Riassumendo

La pressione di turgore è la pressione esercitata dal liquido contenuto in una cellula vegetale o batterica sulla parete cellulare.

Il turgore cellulare conferisce consistenza alla cellula; se la pressione è bassa la cellula appare flaccida, se alta appare turgida.

Studia con noi